beppe grillo – Blog degli Amici di Pino Masciari

Taggato: beppe grillo

Comments

Eletti i Presidenti di Camera e Senato. Masciari: “Auguri a Boldrini e Grasso, ma stop ai trasformismi”

  Eletti i nuovi Presidenti di Camera e Senato: Laura Boldrini e Piero Grasso. Auguri di cuore: sono ottime persone e figure di specchiata moralità. Diciamo, però, con chiarezza un deciso no a trasformismi...

Comments

Caro Beppe, è il momento della responsabilità. L’Italia ha bisogno di riforme. Difendiamo insieme il nostro Paese

    Caro Beppe, è il momento della responsabilità. L’Italia ha bisogno di riforme. Difendiamo insieme il nostro Paese. Il momento è difficile. La crisi sta colpendo duramente tutti. Dobbiamo reagire. Non possiamo tollerare...

‘Un altro Stato è possibile’. Un articolo di Marcello Mazzola. Masciari: “Da leggere tutto!” Comments

‘Un altro Stato è possibile’. Un articolo di Marcello Mazzola. Masciari: “Da leggere tutto!”

“E’ quello che dico da così tanto tempo! Fa piacere vedere che c’è anche qualcun altro che tenta di spiegare che lo Stato siamo noi, ed è per questo che lo stato di cose...

Carissimi amici del Meetup-Beppe Grillo di Torino. Comments

Carissimi amici del Meetup-Beppe Grillo di Torino.

 

Carissimi amici del Meetup-Beppe Grillo di Torino.

Sento il dovere di comunicarvi la mia sentita gratitudine per l’enorme aiuto e sostegno che mi date.

Non potete immaginare per una persona come me che per anni è stata soffocata dalla condizione forzata della solitudine e dalla estraneità a ciò che gli apparteneva, quanto sia importante percepire la forza dell’amicizia, la condivisione e la comprensione di una situazione ( ahimè!) anomala e rara, situazione che io stesso faccio fatica a capire e a sostenere. Il sentirmi accolto nei miei intendimenti, mi ha dato l’entusiasmo e l’energia di continuare un percorso faticoso e arduo, un percorso che fino a poco tempo fa ho condotto nei peggiori dei modi, da solo! (difficoltà questa che non mi ha sicuramente piegato alla rassegnazione)

Non vi nascondo che ho sempre sperato di incontrare sulla mia strada persone come voi, impegnate e attive, per cercare di fare luce sui numerosi coni d’ombra che ci circondano.

Io lo sapevo che c’eravate!

Persone che sentono anche loro disgusto e ribellione verso l’enormità e l’attualità di un sistema di malvivenza che fagocita ogni realtà, ogni sfera individuale e collettiva e dunque non risparmia nessuno. La percezione di disgusto e di ribellione sono le stesse che ho provato tanti anni fa, quando mi sono ribellato al sistema che mi rendeva vittima indifesa. Vi prego continuiamo a sentire sempre più indignazione, affinché altri con l’esempio passino dalla rassegnazione all’azione di prendere coscienza che non tutto è perduto.

Vi chiedo accoratamente di starmi vicino (di sopportarmi) perché sono consapevole ora più che mai che il percorso intrapreso si prospetta per me e la mia famiglia ancora più pericoloso.

Nell’attesa di rivedervi presto, abbraccio affettuosamente te Andrea Sacco, Tina, Laura, Roberto, Filippo, Daniele, Federica, Ziffo, Anna , Paola, Melina, Sara, Rosario, Elena, Paola, Clara, Andrea Sun e tutti gli altri.

Da Pino, Marisa, Francesco e Ottavia Masciari

La risposta di Pino agli amici di Beppe Grillo di Catanzaro Comments

La risposta di Pino agli amici di Beppe Grillo di Catanzaro

Gli amici di Beppe GrilloGli amici di Beppe Grillo di Catanzaro

Carissimi amici del meetup di Catanzaro,

non potete immaginare la gioia che ho provato nel leggere la vostra lettera: un raggio di sole proveniente dalla Calabria ha rafforzato in me l’orgoglio di essere calabrese.
E’ vero, mi avevate dimenticato, la mia terra mi ha ignorato, e questa è stata tra le sofferenze una delle peggiori. Le circostanze mi hanno portato a dover abbandonare la mia terra, quasi in una forma vile, fuggire … ma io non volevo fuggire, io con voi volevo trovare la forza di andare avanti, insieme! Non mi è stato concesso! E anche se la mia storia rappresenta un aspetto triste della Calabria, vi assicuro che non ho mai smesso di confidare e di sperare che i miei conterranei un giorno avrebbero risvegliato i sentimenti migliori, o meglio “l’impegno e l’entusiasmo di chi, stanco di subire ed arrendersi allo status quo, inizia a reagire“.
Io so che la Calabria è fatta di tanta gente onesta che spera in un immediato futuro di libertà, di riscatto dall’oppressione mafiosa. Dico questo perché vi conosco, le mie origini sono le vostre origini, fate parte di me, come io di voi, nel modo di pensare, di esprimersi, di agire.
Mi scrivete che “la tua Catanzaro sta rispondendo con entusiasmo al tuo messaggio, che finalmente qualcosa si muove”. La gioia di cui ho scritto prima è scaturita proprio da queste parole, vale a dire che il mio sacrificio almeno è valso a qualcosa, perché se le cose devono cambiare è necessario che lo spirito di azione e d’impegno nasca proprio dalla nostra terra, non delegando ad altri ciò che ognuno di noi deve fare. Se si prende coscienza che stando così le cose non ci potrà essere sviluppo e opportunità per il futuro, con questo spirito di convinzione l’impegno trova concretezza e trova il supporto di gruppi e associazioni che vogliono fare rete per lavorare insieme.
Vi dico questo perché io ho ricevuto in questi anni il supporto prezioso e gratuito di Associazioni, Gruppi che hanno già individuato le modalità per contrastare le numerose forme di illegalità e inciviltà diffuse nel nostro paese.
Sono felice di comunicare con voi, di condividere percorsi e individuare iniziative, di camminare insieme , augurandomi che un giorno possa raggiungervi ed incontrarvi nella nostra Calabria.

Un grazie di cuore e un abbraccio a tutti voi da Pino Masciari

Lettera dagli Amici di Beppe Grillo di Catanzaro Comments

Lettera dagli Amici di Beppe Grillo di Catanzaro

Carissimo Pino,

ti scriviamo a distanza di un mese dalla bella serata del 5 giugno scorso, una delle rare occasioni in cui hai potuto parlare da cittadino libero, quale sei, della tua assurda vicenda.
Quella sera, nel corso dello spettacolo di Grillo, la tua telefonata ci ha messo di fronte alla tua triste realtà (una delle tante tristi realtà che circondano il vissuto quotidiano di ciascuno di noi) che avevamo dimenticato.
Insieme con esse avevamo dimenticato te, il tuo coraggio, il tuo esempio.
Quella telefonata, che ciascun calabrese onesto avrebbe dovuto fare a te, per esprimerti la propria solidarietà ed il proprio incoraggiamento, l’hai fatta tu a noi, per dirci che nonostante tutto non ci hai dimenticato, che nonostante tutto continui ad amare la tua terra ed i tuoi concittadini. Una grande lezione di umiltà, di sapienza, di umanità, di maturità.
Con quella telefonata hai richiamato ciascuno di noi alle proprie responsabilità.
Ti scriviamo a distanza di un mese perchè non volevamo farlo sull’onda dell’emozione e della spettacolarizzazione, strumentalizzando la tua vicenda, ma con la giusta serenità e pacatezza che la situazione richiede.
Ti scriviamo a distanza di un mese perchè non volevamo scrivere frasi banali, di circostanza, non volevamo sommergerti di belle e vuote parole (come ne avrai sentite tante fino ad oggi) ma abbiamo preferito lasciare maturare in noi i sentimenti migliori, quelli veri, che provengono dal cuore.
Ti scriviamo a distanza di un mese perchè volevamo attendere le reazioni dei giovani presenti allo spettacolo ma soprattutto, invece delle belle parole, preferivamo riportarti l’impegno e l’entusiasmo di chi, stanco di subire ed arrendersi allo status quo, inizia a reagire.
Dal 5 giugno ad oggi circa 40 ragazzi e ragazze si sono iscritti al nostro sito, abbiamo raggiunto quota 187 iscritti, siamo il primo Meetup in Calabria ed anche quello più attivo e “tosto”.
Volevamo comunicarti che la tua Catanzaro sta rispondendo con entusiasmo al tuo messaggio, che finalmente qualcosa si muove.
E’ una bella gioventù quella che guardiamo negli occhi durante i nostri incontri che fa ben sperare per il futuro prossimo.
Ci stiamo opponendo all’attivazione di una centrale turbogas a Simeri Crichi che rischia di danneggiare seriamente quel territorio che tanto ami e la salute dei suoi cittadini; stiamo lavorando alla realizzazione di un sito che promuova i comuni più virtuosi nella nostra provincia in termini di ambiente, energia, nuove tecnologie, risorse idriche e assitenza sociale. Stiamo svolgendo un ruolo di sentinelle sul territorio per salvaguardarlo dai disastri ambientali.
Infine, stiamo valutando l’opportunità di organizzare un grande raduno, nella nostra bellissima Sila, con i giovani universitari e delle scuole medie superiori per comunicare loro che insieme possiamo fare molto per cambiare questo territorio.
Tutto ciò può sembrare, e forse lo è, una goccia nel mare ma prima questa goccia non c’era, adesso c’è e noi la reputiamo un grosso passo avanti.
I giovani stanno prendendo coscienza della necessità di fare rete, di unirsi, perchè solo così è possibile resistere agli attacchi di chi vuole impedire la crescita sociale e civile dei calabresi. Oggi abbiamo una grande tecnologia, Internet, che ci permette (a noi ed a te) di farlo. Abbiamo strumenti fino a pochi anni fa impensabili e potenzialità enormi, si tratta solo di crederci. I giovani, inoltre, stanno prendendo coscienza di ciò che il loro territorio rappresenta: l’unica e principale risorsa che ci rimane e che va difesa strenuamente.
Ci piace l’idea di ospitare le tue riflessioni sul nostro sito, quando riterrai opportuno farlo. E’ un modo per comunicare con la tua Catanzaro e per uscire dall’isolamento in cui qualcuno vorrebbe tenerti.
Ci piace l’idea di poterti inviare periodicamente un resoconto delle nostre battaglie, dei nostri successi, dei nostri passi avanti. Ci piace pensare che il Meetup possa assumere come impegno morale quello di non deludere le tue aspettative, le tue speranze che poi sono quelle di ciascuno di noi.
Ci piace pensare di poterti telefonare un giorno per dirti che ti stiamo aspettando.

Massimiliano Capalbo
Organizer Meetup
“Amici di Beppe Grillo” di Catanzaro