‘ndrangheta – Pagina 160 – Blog degli Amici di Pino Masciari

Taggato: ‘ndrangheta

Comments

“Perchè Pino Masciari è un esempio da imitare”

“Se ne continua a parlare” Abbiamo ricevuto la lettera di un’insegnante che riporta cosa è successo in classe dopo l’incontro dei suoi alunni con Pino Masciari. La reazione di questi ragazzi è stata meravigliosa,...

Scilla e Cariddi – mafia e ’ndrine alleate per il ponte Comments

Scilla e Cariddi – mafia e ’ndrine alleate per il ponte

Dalla Calabria alla Sicilia, legami criminali, avvocati di boss che radiati da una parte vengono accolti dall’altra, questo emerge leggendo il Quotidiano della Calabria di sabato scorso. Cosa nostra e ‘ndrangheta alleate: ponte sullo...

Il fatturato della ’ndrangheta vale più del Qatar: 44 miliardi Comments

Il fatturato della ’ndrangheta vale più del Qatar: 44 miliardi

Riportiamo un articolo di Felice Manti apparso su “Il Giornale” alcuni mesi fa C’è un’azienda italiana che fattura 44 miliardi di euro. Quasi tre punti di prodotto interno lordo nazionale. È la ’ndrangheta, la...

Ferragosto…Paese mio non ti riconosco! Comments

Ferragosto…Paese mio non ti riconosco!

 

Eccoci nel periodo più blando dell’anno: tra vacanze e climi torridi…. o torrenziali, ci si distrae giustamente dalle fatiche dell’anno per ricaricarsi ed essere pronti ad affrontare la quotidianità.

Quotidianità sempre maledettamente uguale per la famiglia Masciari, scandita dal silenzio. Il che rende complicato capire che ora è e come passi il tempo.

Per quanto possibile, e pure oltre, i suoi amici di tutta Italia sono con lui e Marisa e con i loro ragazzi, sempre stretti a loro. Da amici e da cittadini.

E da cittadini diventa curioso constatare come da quando conosciamo Pino e la sua vicenda abbiamo sviluppato una sensibilità particolare verso certi temi, e le notizie che fino a poco tempo fa avremmo fatto scivolare sotto gli occhi con noncuranza cercando più pruriginosi articoli mondani, ora catturano la nostra attenzione e spesso, troppo spesso, suscitano l’indignazione e la fame di cambiare la situazione.

Ad esempio, inanelliamo due notizie diverse su una stessa persona, una baronessa testimone di giustizia, Maria Giuseppina Cordopatri, anziana anagraficamente ma di spirito battagliero e lucido, che dopo anni di denunce a difendersi dall’ndrangheta, ora deve occuparsi degli attacchi di chi la vuole delegittimare per far cadere l’attendibilità delle sue testimonianze.

Il primo articolo è questo


Calabria, come liberarsi della baronessa anti ‘ndrangheta? Diamola per psicopatica 

(da www.pontediferro.org del 7 luglio 2008)

 

Immagini da Ferrara –  7 giugno 2008  incontro sulla Legalità con Pino Masciari, B. Calasanzio, S. Borsellino, C. Vulpio Comments

Immagini da Ferrara – 7 giugno 2008 incontro sulla Legalità con Pino Masciari, B. Calasanzio, S. Borsellino, C. Vulpio

 

 

Ringraziamo gli amici di Ferrara che si sono impegnati così profondamente in questa iniziativa, che sappiamo sarà fruibile a tutti con un video di prossima pubblicazione.

Il ringraziamento va a tutte le persone che hanno preso a cuore la vicenda della famiglia Masciari e compreso le implicazioni intime e di principio che stanno alla base di questa vicenda, creando iniziative nelle proprie città e coinvolgendo la cittadinanza e le autorità locali.

A breve pubblicheremo le immagini di Nettuno, Cagliari, Olbia.

Video dell’incontro di Pino Masciari con gli studenti dell’università della Calabria Comments

Video dell’incontro di Pino Masciari con gli studenti dell’università della Calabria

L’incontro di Pino con gli studenti Calabresi è stato come sempre commovente ed efficace.

Siamo stati in grado di ttrasmettere l’incontro in diretta web, e la chat a cui erano collegati gli amici di Pino sparsi per l’Italia era proiettata in sala rendendo interattiva la conferenza e facendoci sentire tutti vicini a Pino e ai calabresi.

Durante la conferenza è arrivata la notizia del conferimento della Cittadinanza Onoraria da parte del Comune di Torino.

Qui potrete rivedere la registrazione.

Attendiamo il racconto della giornata a Torino da parte dei ragazzi del Presidio

Ma soprattutto siamo in attesa di segnali da parte delle istituzioni…

 

Pino Masciari a Trieste – In più: Notizie varie Comments

Pino Masciari a Trieste – In più: Notizie varie

Riceviamo e pubblichiamo le immagini delle giornate di Pino Masciari a Trieste per il giorno della memoria con le scuole e i ragazzi di Libera:

 

Da La Spezia, prossimo appuntamento di Pino con il pubblico per affermare i valori di Giustizia e Legalità, arrivano notizie di Salesiani proprietari di sale che si sono ritirati all’ultimo per la presenza degli amici di Beppe Grillo tra gli organizzatori dell’evento. Per fortuna gli stessi hanno resistito andando ad affermare i propri diritti direttamente alla Provincia che ha risolto tutto…. e quindi la serata si farà nella sala originaria.

Qui le ultime news: "GRANDE VITTORIA!!!!!! la marianne e Mattia ricevuti stamani personalmente dal presidente della provincia Dott. Fiasella, ritornano vincitori.!!!!!! Ci è stato concesso il Fossati per entrambe le conferenze!!! Tutto pagato dalla Provincia!!! Aspettiamo resoconto dai nostri eroi!!!!!!!" (scritto da Arabafenice)

BRAVI!

Che dire? Le argomentazioni per non ospitare l’evento si abbassano a discussione di carattere politico in questo clima elettorale che impedisce di pensare ad altro. La Giustizia e la Legalità sono temi non di sinistra o di destra ma di altri due schieramenti: chi è per la Legalità e chi è contro la Legalità.

Mi rammarica leggere episodi come questi perchè nascono dalla mancanza di memoria: al sud soprattutto alcuni dei fautori delle grandi rivoluzioni contro la cultura mafiosa sono nate proprio dai preti delle parrocchie dei quartieri più difficili che sappiamo aver pagato il loro impegno con la morte violenta, spesso nell’indifferenza o peggio ancora nel biasimo della stessa Chiesa. Subito dopo aver letto il fatto mi sono affiorati alla memoria i volti di Don Puglisi e Don Diana.

 

                          

 

Non bisogna confondere gli alti valori che dovrebbero guidare la nostra società con polemica di bassa lega. Per fortuna la saggezza ha prevalso scevra da interessi elettorali. Non è che in campagna elettorale la mafia smette di muoversi, anzi: quindi nessuno di noi può permettersi di smettere di parlare di Legalità e Giustizia.

Le recenti esperienze pubbliche confermano che i comuni cittadini hanno il bisogno di ascoltare le parole di persone come Pino Masciari che hanno fatto la lotta alla mafia nell’unico vero modo possibile ossia mettendosi in gioco, che sono testimoni non solo nei processi ma di scelte, riconosciuto come esempio attuale di resistenza.

Bene una storia a buon fine. Buona giornata e ….alle prossime news!

 

Incontro del  GRUPPO AGESCI di Rogliano Calabro con Pino Masciari Comments

Incontro del GRUPPO AGESCI di Rogliano Calabro con Pino Masciari

” SPORCARSI LE MANI PER COSTRUIRE UN MONDO MIGLIORE “

Il 26 agosto 2007 presso la villa Comunale di Rogliano Calabro (Cs), in occasione del ventennale del Gruppo Agesci, si è tenuta la tavola rotonda dal tema:

” SPORCARSI LE MANI PER COSTRUIRE UN MONDO MIGLIORE”.

Pino masciari è intervenuto all’incontro per dare la sua testimonianza di scelta e di vita:

“… un incontro di grande valore etico-morale, con una partecipazione sentita e produttiva, che si inserisce sullo sfondo di un particolare momento che sta vivendo la Calabria.

Voglia di cambiamento nella forte determinazione di voler invertire la rotta verso la legalità e la giustizia. Tale desiderio di iniziativa viene manifestato dai giovani Scout che operano sul territorio e dalle attuali forze Istituzionali nella condivisione piena di portare avanti un così grande progetto di lotta alla criminalità organizzata. Nella speranza di aver trasmesso sulla base della mia esperienza vissuta un segnale di positività e fiducia nel senso dello Stato, mi sento in dovere di ringraziare il Gruppo AGESCI, in particolare i responsabili Giada Tassoni e Adolfo Salvino, il Sindaco Pino Gallo, il Vicesindaco Giovanni Altomare e il Comune di Rogliano”.

Grazie di cuore

Pino Masciari