Gazzetta del Sud – Ordigno sul davanzale della sede dell’ex ditta di Pino Masciari

Commenti

  1. elisa ha detto:

    ma che schifo! Assurdo!
     

  2. Denise ha detto:

    Caro Pino, dopo i giorni passati insieme a Palermo non ho molte parole, proprio la sera prima ce ne stavamo in una tavolata tutti insieme a ridere e scherzare, dopo aver manifestato, ricordato e rinnovato il nostro impegno. Pietro Orsatti, i ragazzi di Fano, io e mia madre, Anna Rita, calabrese come te, e molti altri.
    Quelli che erano lì, a Palermo, ti hanno accolto con entusiasmo, li hai emozionati tutti con i tuoi interventi e la tua presenza, il tuo modo di essere e il tuo stare in mezzo alla gente, spingendo la carrozzina di Roberto per numerosi kilometri, portando con te il figlio di Susanna sul palco, riservando a chiunque un sorriso e una parola di incoraggiamento, salendo a piedi la lunga stradina che porta a Castel Utveggio insieme a noi. Tutti quanti hanno urlato il tuo nome prendendoti come esempio vivente di questa nuova Resistenza.
    Non riesco ad esprimere lo sconcerto, la rabbia e questo montare di sentimenti dopo quella telefonata di ieri. Loro cercano di intimidirti, di mettere a rischio il tuo equilibrio ma tu sei forte, sei sempre rispettoso e misurato, sei circondato di amici che ti sostengono e ti amano. Io non ti lascio solo, lancio anche io un avvertimento: a questi sudici e viscidi personaggi voglio dire non toccate Pino Masciari e la sua famiglia, non vi azzardate!
    Ti abbraccio caro Pino e abbraccio forte Marisa e i ragazzi. Con affetto e aolidarietà totale, Denise.

  3. Alcy ha detto:

    Io non so cosa dire. Sono scossa, schifata, sconfortata, rabbiosa..
    NON TOCCATE LA FAMIGLIA MASCIARI!
    Grazie a Lumia per il tempestivo messaggio di solidarietà
    http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=14529

  4. Andrea Masciari Sacco ha detto:

    Come era, com’è e come sarà: al tuo fianco senza indugi.

    Grazie a Lumia per la costante presenza.

    Spero, no, attendo altre azioni di personaggi politici di ogni schieramento.

  5. QuiBariLibera ha detto:

    Questo vergognoso atto,  lo avevamo già messo in conto ! Quello che mi spaventa di più e il silenzio ancor più vergognoso da parte delle istituzioni !
    Ringrazio il Sen. Giuseppe Lumia , per la sua costante solidarietà alla famiglia Masciari.
    Ciao paPapino … resisti caro amico mio,  abbraccia forte forte Marisa Ottavia e Francesco.
    Non sarete mai soli !
    Michele Ranieri Masciari.
     
     

  6. Tina Masciari Polimeni ha detto:

    grazie al Sen. Lumia per il suo messaggio di solidarietà, attendo altri esponenti delle istituzioni che seguano il suo esempio, nel frattempo Pino caro sappi che siamo al tuo fianco e non ti lasceremo solo…. abbraccio forte a te , a Marisa e ai ragazzi
    Tina Masciari Polimeni

  7. Alessandro I. ha detto:

    Ha ragione QuiBariLibera, la vera intimidazione è il silenzio delle istituzioni, che rende possibile una minaccia come quella ricevuta dalla fam. Masciari.
    E ha ragione Denise, la nuova resistenza c’è e farà rumore.
    Un abbraccio a tutti.

  8. Arturo Francesco ha detto:

    L’episodio è vile e disgustoso!…perpetrato nelle ore in cui la società civile di questo paese ha chiesto a gran voce la verità sulle stragi di mafia in cui, dopo tanti altri prima di loro , perirono i giudici Falcone e Borsellino , insieme alla signora Morvillo, la moglie del giudice Falcoane , e gli uomini delle loro scorte. Caro Pino ,  i momenti che avete vissuto a Palermo, Tu insieme a tanti amici, amici noti e amici sconosciuti che ti salutavano e ti stringevano la mano col rispetto e l’ammirazione dovuta a chi , come Pino Masciari, ha voluto e saputo scegliere di vivere nel rispetto delle Istituzioni e di valori quali l’onestà e la rettezza morale, sono la prova evidente che il cammino compiuto ha dato frutti importanti. Ti siamo vicini,  tanti!, onorati di essere tuoi amici, amici tuoi e di coloro che erano in quella piazza , a Palermo.  Chi era a Palermo , come ha scritto Denise, ha potuto vivere con te le emozioni di quei momenti. E ancora una volta è emersa la tua umanità insieme alla forza del tuo messaggio. Tu , caro Pino, insieme a pochi altri in italia potete davvero essere presi a riferimento nel cammino di rinascita di questo paese, e nella lotta contro le mafie. Ed eravate  a Palermo,  insieme . Noi che crediamo in questa rinascita e che vogliamo impegnarci per essa, ti siamo accanto, insieme a Voi. Siamo accanto e insieme a Te , a Marisa , ad Ottavia e a Francesco….ringraziamo l’on Lumia e vogliamo che la voce degli altri uomini politi onesti si levi e si pongano , anch’essi , al fianco tuo e della tua famiglia.
    Un abbraccio forte a Voi tutti, carissimi  Pino, Marisa , Ottavia e Francesco
    Arturo Francesco Masciari
     

  9. Francesca Tavone Masciari ha detto:

    Forza Pino, siamo con te!! Sempre avanti a testa alta, perchè chi ha la coscienza pulita non ha paura di affrontare quei poveretti… E’bene che loro sappiano che anche noi non ci scorderemo di te e continueremo a sostenerti e a proteggerti come abbiamo sempre fatto!! Dovranno mettere una bomba in mezza Italia, perchè SIAMO TUTTI PINO MASCIARI!!!!!!!!!!!!!!

  10. Gianluca ha detto:

    Speriamo che il prossimo avviso lo lascino sulla scrivania di Mantovano, giusto per ricordagli che lo paghiamo per proteggere i citadini onesti in pericolo e non per dire cazzate in tv.
    Tieni duro Pino!

  11. federica masciari rosin ha detto:

    dobbiamo chiedere l’intervento dell’Onu?
    se queste Istituzioni ritengono di non poter tutelare la sicurezza e l’ordine in questo paese, che lo ammettano e chiedano l’intervento delle Nazioni Unite.
    Se dovesse mai succedere qualcosa ai Masciari le Istituzioni non potranno dire di non avere responsabilità, c’è una sentenza del Tar ottenuta con fatica e le voci di migliaia di persone che ormai sanno.
    grazie all’Onorevole Lumia, un grazie sincero e di cuore.