È GIUSTO DARE UNA MORTE DIGNITOSA AD UN “UOMO” COME TOTÒ RIINA? E LA DIGNITÀ DELLE SUE VITTIME?