IL CASO DJ FABO, IL DIRITTO AD UNA VITA DIGNITOSA GIUSTIFICA UN’ALTRETTANTA MORTE DIGNITOSA?