2 SINDACI ARRESTATI – LA CORRUZIONE IN QUESTO PAESE NON HA LIMITI!

Fame di potere, fame di denaro e cultura del malaffare, sono questi i principali motivi che portano politici ed imprenditori (ma non solo loro ovviamente) a corrompere, ad infrangere leggi e moralità, a sentirsi al di sopra di tutto e di tutti tanto da poter agire con disinvoltura nel mare dell’illegalità. Spesso ci si chiede il perchè il Sindaco di una città o di un Comune più piccolo, si macchi di quello sporco indelebile che è la corruzione, ma è semplice, sono quei tre fattori che ti fanno sentire più uomo, più forte e più importante senza farti guardare la realtà delle cose e renderti conto che non sei altro che un vigliacco!!!

Due sindaci arrestati per corruzione nel Casertano

Due sindaci di comuni della provincia di Caserta, quello di Teverola e quello di Vitulazio, di un assessore all’Ecologia e un geologo, ritenuti responsabili, a vario titolo, di corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio, turbata libertà degli incanti e abuso d’ufficio in concorso sono stati arrestati in mattinata. I dettagli dell’operazione in una conferenza stampa alle 11 in procura a Santa Maria Capua Vetere. Il gip ha disposto per il sindaco di Teverola, Dario Di Matteo, la misura cautelare in carcere. Per quello di Vitulazio, Luigi Romano, ha concesso i domiciliari. L’assessore e il geologo del Comune Vitulazio sono in carcere. 

lastampa.it