“LO STATO NON PAGHERÀ LE CURE ALL’ARTIFICIERE FERITO DALL’ORDIGNO”