Newsletter – Pagina 344 – Blog degli Amici di Pino Masciari

Categoria: Newsletter

Norma Comments

Norma

Diamo la possibilità anche agli altri di conoscere una persona come Pino Masciari!

Ciao a tutti, sono delle Marche e faccio parte del meetup di Civitanova Marche ( http://beppegrillo.meetup.com/401/boards/  http://www.grillomarche.it/home.html), ho avuto la fortuna di conoscere Pino ad una conferenza organizzata dal meetup sabato scorso (nelle Marche).

Penso che Pino sia una persona fantastica, come ce ne sono poche!

Diffondiamo la sua storia uvunque attraverso incontri, conferenze ed eventi in cui è possibile farlo partecipare!

L’idea di contattare Anno Zero, proposta da Alex, la trovo buona!

Collaboriamo tutti affinchè riusciamo a realizzarla :

"Andate al forum di Anno Zero cliccando il link sottostante. Ho aperto un post in cui chiedo alla redazione di convocare Pino Masciari per far conoscere la Sua storia all’Italia intera.
Dateci una mano, registratevi e postate anche voi.
Il titolo del board è: VOGLIAMO PINO MASCIARI AD ANNO ZERO"

http://www.forum.rai….

“TEMO PER LA MIA VITA” – Pino Masciari Comments

“TEMO PER LA MIA VITA” – Pino Masciari

clicca sulla foto

 clicca sulla foto

 

Proseguono gli articoli delle ultime iniziative riguardanti Pino Masciari 

Pino Masciari a Porto Sant’Elpidio: una testimonianza contro il pizzo

Marco Travaglio e Pino Masciari a Ferrara

Ma se da un lato sempre più persone conoscono Pino, vengono colpite dalla sua esperienza e dalle parole comunque di rispetto assoluto per le Leggi e le Istituzioni, e quindi è bello riportare gli articoli che testimoniano l’impegno e la partecipazione di chi ha organizzato queste iniziative, è di oggi un’agenzia che riporta violentemente alla realtà della vicenda di Pino Masciari e della sua famiglia.

Agenzia AGI del 28 gennaio 2008

ATTENTATO PM DOMINIJANNI.  TESTIMOME GIUSTIZIA. TEMO PER LA MIA VITA

 – Vibo Valentia,  28 gen. – Il piano  della ‘ndrangheta per uccidere il sostituto procuratore della Dda di Catanzaro Gerardo Dominijanni, fortunatamente fallito grazie ad alcune intercettazioni, oltre ad aver suscitato forti preoccupazioni nella sua sfera privata e in quella giudiziaria, ha seminato terrore e sconforto anche nel  testimone  di Giustizia Pino Masciari, l’ex imprenditore vibonese che vive in una località cosiddetta protetta. “ temo per la mia vita e per quella dei miei familiari – ha detto all’(AGI)   appena ha appreso la notizia – perché se hanno osato attentare alla vita di Dominijanni – che è super protetto come è giusto e doveroso, figuriamoci alla mia che non lo sono e che  con le mie denunce ho fatto condannare i suoi stessi presunti attentatori, quelli del clan Novella- Gallace,   dell’operazione Mithos,  Revange, che sta a significare gli Arena, Scerbo, il Vallelunga che proprio l’altro ieri hanno subito una raffica di ulteriori  condanne, ma che nonostante ciò sono più forti di prima al punto di progettare un attentato alla maniera di Falcone. Cosa vuole allora lo  Stato? Portarmi  una corona dopo che mi hanno eliminato? No, grazie, no! Io la mia parte l’ho fatta oltre 10 anni fa quando, nel pieno della mia attività imprenditoriale, mi ribellai e denunciai le ‘ndrine  di mezza Calabria ed un comitato d’affari parallelo che mi vessavano  con continue richieste estorsive e attentati. Per me fu la fine. Mi deportarono in questa località dove sopravvivo con moglie e  figli che protetta e segreta non lo è affatto, tentando di impedirmi persino di esercitare il mio ruolo di testimone di giustizia e di parte civile in  tutti i processi in cui mi sono costituito. Dopodomani – aggiunge con le lacrime agli occhi – con il “treno della memoria” assieme con i ragazzi di Libera, partirò per Cracovia per rendere omaggio alle vittime del Nazifascismo, un brutto ricordo che pensavamo cancellato per sempre dalla memoria, ma che purtroppo affiora sotto altre vesti ed altre forme” Masciari ha annuncia che al suo assumerà iniziative davvero eclatanti. Non vedo – prosegue Masciari perché se ad incominciare dall’allora procuratore nazionale antimafia Pier Luigi Vigna, sono stato ritenuto il più importante testimone di giustizia, lo Stato mi debba riservare mi debba ignorare e riservare questo trattamento che potrebbe significare l’anticamera della morte fisica e civile, mentre io continuamente  chiedo di essere protetto in base al grado di pericolosità, mi è stato detto infatti chiaramente che in Calabria non posso mettere piede, e di poter ritornare a fare l’imprenditore sia per ritornare a vivere sia per far capire alla ‘ndrangheta che lo Stato è forte e non abbandona i testimoni di giustizia”

 

Chi c’è, ci sia… ora soprattutto.

 

 

paura Comments

paura

ho paura. la prospettiva che un certo losco personaggio ritorni ad essere presidente del consiglio mi spaventa. ho paura per Pino, per quelli come lui, per noi tutti. esagero?

Pino Masciari – Cosa succede ora? Comments

Pino Masciari – Cosa succede ora?

Ciao a tutti,

è stato aggiornato il blog dopo questi giorni di silenzio dei quali ci scusiamo, ma la mole di informazioni ricevute e la caduta del governo ne sono il motivo.

Della prima devo dire GRAZIE a tutti: a chi ha partecipato a Roma, a chi ha organizzato iniziative nella propria città, a chi ci ha mandato video e foto un po’ da tutte le parti, a chi scrive a Pino soprattutto in questo momento difficile.

In Edicola troverete nuovi articoli della rassegna stampa. A breve altri video un po’ da tutta Italia (per ora i link sono sull’ultimo articolo del blog).

Potete capirlo tutti: cade il Governo Italiano, nella bolgia più indecente tra l’altro, e si crea un vuoto istituzionale che rischia di risucchiare i Masciari indietro verso gli anni più bui.

Stiamogli vicino: significa postare commenti, stare sul forum, scrivergli ancora.

Da domani in poi discuteremo come rendere giustizia a undici anni di non-esistenza e soprusi su una famiglia che non lo merita. La politica può ancora FARE qualcosa, e non parlare a vuoto. E’ sempre e solo questione di VOLONTA’ in politica, ricordiamocelo. Servono idee per superare l’inerzia di uno Stato che è ovvio che così non va. Ma è il nostro Stato, mica è roba d’altri, ognuno ne sia corresponsabile.

Pino ha bisogno di sicurezza e futuro. Basta una delibera da parte della Commissione Centrale organismo che può ancora firmare in questo momento di vuoto istituzionale. Ha pochissimo tempo….ma può.

Se arrivasse una soluzione del genere avremmo speranza di stare in uno Stato civile che tutela i cittadini ossequiosi della legalità è Pino è esempio più alto che conosciamo di Senso dello Stato.

Altrimenti sarà chiaro: arrendersi all’illegalità, alle mafie, al racket…. tutti con la schiena spezzata dal sopruso, che le Istituzioni dello Stato non possono fare nulla. Oppure non vogliono.

Seguiteci, ora come non mai. Pronti….? …a domani!

Andrea Sacco Masciari

CHIEDIAMO AD ANNO ZERO DI CHIAMARE PINO MASCIARI Comments

CHIEDIAMO AD ANNO ZERO DI CHIAMARE PINO MASCIARI

Andate al forum di Anno Zero cliccando il link sottostante. Ho aperto un post in cui chiedo alla redazione di convocare Pino Masciari per far conoscere la Sua storia all’Italia intera.
Datemi una mano, registratevi e postate anche voi.
Il titolo del board è: VOGLIAMO PINO MASCIARI AD ANNO ZERO

http://www.forum.rai.it/index.php?showforum=194

Inoltre abbiamo eletto Pino Masciari "Presidente" del Meetup di Civitanova Marche

Andate al sito WWW.GRILLOMARCHE.IT

Nell’ultima settimana: cosa succede intorno a Pino Masciari Comments

Nell’ultima settimana: cosa succede intorno a Pino Masciari

19 gennaio 2008 – Consegna delle richieste di cambio del cognome al Viminale a Roma degli amici di Pino Masciari di tutta Italia. Sul posto una folta delegazione di persone del Sud, Centro e Nord Italia.

19 gennaio 2008 – A Bari Giornata degli amici di Pino Masciari: video e dibattito tra cittadini, magistrati, istituzioni e associazioni. Qui i link ai video che caricheremo presto nell’apposita sezione.

http://it.youtube.com/watch?v=QDiTmPFHRbs Lettera di Pino ai Grilli Attivi di Bari
http://it.youtube.com/watch?v=k5r9MiSeFFk Intervento del Dott. Di Napoli – Procuratore Aggiunto della Repubblica
http://it.youtube.com/watch?v=PjFNPSoaH3k Intervento di Giuseppe Filaninno – Coord. di Libera della provincia di Bari
http://it.youtube.com/watch?v=l-PzX173XBo Intervento dell’Ing. Nicola di Bartolomeo – Presidente Confindustria Puglia
http://it.youtube.com/watch?v=tEjrfqRGFm8 Intervento dell’Avv. Pietro Carrozzini – Segr.o Osservatorio della Giustizia di  Bari
http://it.youtube.com/watch?v=OuQ1Cd5Iidg Intervento di Mons. Alberto D’Urso

 

19 gennaio 2008 – A Catanzaro l’On. Aurelio Misiti, Fulvio Scarpino e Pietro ippolito, esponenti di Italia dei Valori, affermano durante una conferenza stampa: "[…] Aiutiamo chi mette a rischio la propria vita e quella della sua famiglia per fare battaglia all’ndrangheta. […] Perchè le istituzioni devono essere vicine e rispondere alle esigenze della cittadinanza; se lo Stato non sta vicino ai testimoni di giustizia, dalla parte di chi deve stare?"

 

Ringraziamo e seguiremo quali atti ufficiali porteranno avanti per consolidare le intenzioni espresse…. a breve perchè mentre il

22 gennaio 2008 – Condanne per 65 anni ai più famigerati boss della passata generazione dell’ndrangheta Nicola Arena, Damiano Vallelunga, Pietro Scerbo, Giovanni Trapasso e altri terminano un altro dei processi in corso impiantati sulle testimonianze di Pino Masciari.

 

Ma, dicevamo, il 24 gennaio cade indecorosamente il Governo Italiano con scene non idonee al Senato della Repubblica.

 

Pronti? …..a domani!

 


 

Ringraziamo il grande lavoro dei cittadini amici di Pino Masciari di Bari, Ferrara, Ivrea e delle Marche che ci hano segnalato i seguenti video:

Se di Bari ho già messo i link poco sopra, proseguo ora con quello di Ivrea (che impatto ragazzi!): Testimoni d'(in)Giustizia girato il 15 dicembre 2007 quando ospitarono Pino Masciari.

QUI la serata di Pino del 19 dicembre 2007 a Creazzo.

Intanto QUI è già disponibile versione integrale della serata di Ferrara del 25 gennaio 2007, con Marco Travaglio e il nostro Pino. Foto di gruppo? …Eccola!!!

 

Dalle Marche una bellissima giornata per Pino Masciari: cittadinanza onoraria e targa dalla Confindustria che gli conferisce lo status onorario di imprenditore qual è Pino per DNA. Riportiamo qui in immagine la targa così che possiate leggere la motivazione:

 

….ancora un ultimo GRAZIE a chi scrive a Pino, a noi e a chi continua a inviarci il modulo di cambio cognome. Aggiorneremo chi di dovere. Un abbraccio e buona domenica.

MISSIONE COMPIUTA! Comments

MISSIONE COMPIUTA!

Anche questa è stata fatta!

Sabato 19 gennaio si è concretizzata un’idea nata da tante teste e tanti cuori: qualche mese fa da Catanzaro Max lancia l’idea di fare una manifestazione nella ricorrenza dei 3 anni di ricorso al TAR. Dall’altra parte d’Italia, a Torino, Filippo condivide l’idea di richiedere il cambio cognome in Masciari per provocazione costruttiva, come l’abbiamo chiamata.

Così nei mesi a seguire tutti ci siamo messi in opera, questa volta, per fare noi tutti qualcosa per Pino, visto che ci sembra evidente che Pino e la famiglia hanno fatto già tanto per tutta la società.

Sabato mattina a Roma, in Piazza dell’Esquilino, sotto Santa Maria Maggiore splendida con il sole sorgente, si è raccolta una delegazione degli amici di Pino Masciari proveniente da tutta Italia: Bari, Civitanova Marche, Catanzaro, Vicenza, La Spezia, Torino, Roma…. per presidiare la piazza e fare informazione, ma soprattutto per consegnare i moduli raccolti sulla Rete, che continuiamo a raccogliere QUI per chi ancora non l’avesse compilato.

Le forze dell’ordine ci sorprendono un po’ anticipando l’incontro in Viminale alle 10 e mezza, ma non ci facciamo certo prendere alla sprovvista e ci riorganizziamo per quello che è il gesto clou della giornata: consegnare il plico al Ministero degli Interni.

Veniamo gentilmente accompagnati per camere e anticamere del palazzo fino ad essere ricevuti dal Consigliere giuridico del Viceministro dell’Interno D.ssa Liliana Ferraro. Siamo in cinque, rappresentanti il Nord (Andrea e Roberto), il Centro (Serenetta) e il Sud Italia (Max e Rino).

In trenta minuti ci presentiamo, raccontiamo lo spirito dell’iniziativa e discorriamo sui valori della legalità facendo presente che i nostri li abbiamo acquisiti soprattutto grazie a Pino e al suo rispetto per lo Stato e le iniziative che abbiamo fatto e faremo per i nostri Masciari. Ascoltiamo le sue parole di esperienza, soprattutto dei suoi anni accanto a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Inifine: la consegna ufficiale immortalata da Rino.

 

Ritorniamo dagli altri ragazzi in piazza per raccontarci ognuno la nostra mattinata e poi, finalmente, per chiamare Pino e dirgli "L’abbiamo fatto! …. per te!", mentre ci passiamo a turno il microfono perchè ognuno possa salutarlo e dirgli le proprie impressioni.

Dopo un lauto pranzo la giornata riprende per Roma, dove ci raggiungono i Giovani di IdV che avevano conosciuto Pino a Vasto, pronti a dare un aiuto concreto facendo informazione tra la gente.

Intanto veniamo informati del successo della Giornata per Pino Masciari che è stata effettuata a Bari, con video e interventi pubblici di magistrati e autorità locali.

A sorpresa scopriamo che a Catanzaro l’On. Misiti si espone pubblicamente per sottolineare la storia di Pino Masciari e l’impegno di stare al fianco di Pino Masciari e dei testimoni di giustizia, anche se le notizie riporteranno erroneamente di "due anni dal ricorso del TAR" che invece sono sempre e purtroppo 3.

 

Non riesco a dire altro al momento: ci siamo resi conto che una cosa del genere non è mai stata fatta e come sempre si fa prima a vivere un’esperienza del genere che prevedere cosa succederà. Gli occhi di tutti parlavano di partecipazione, di essere attivi, di essere felici di averlo fatto, di coscienza dell’impegno dei liberi cittadini. Non è poco, vero?

Grazie a tutti coloro che hanno chiamato o ci hanno pensato non potendo essere presenti a Roma: eravate lì comunque e ci avete dato forza.

Ora andiamo avanti

Manca poco alla giornata di  Pino  Masciari a Roma del 19/01! ULTIME NOTIZIE Comments

Manca poco alla giornata di Pino Masciari a Roma del 19/01! ULTIME NOTIZIE

Meno due!

Sabato è vicinissimo e siamo pronti a partire da tutta Italia per convergere al Viminale.

Più esattamente, abbiamo la conferma della Questura, saremo in Piazza dell’Esquilino dalle h.10 fino alle 14. Per cosa?

Per stare vicino a Pino e alla famiglia sempre, ancora di più.

Per far sapere che sappiamo e che vogliamo i Masciari sempre più con noi, in sicurezza, in attività, vivi e pure in allegria!

Per far vedere che Pino non è solo e spiegare alle persone la sua storia.

Per consegnare al ministero degli Interni i moduli compilati (siamo a un centinaio) e dare il segnale che il cognome Masciari per noi è importantissimo, che è una famiglia grande, molto più di quella anagrafica.

Passate parola, per piacere, continuate a compilare il modulo a parlare di questa Storia, se potete raggiungeteci a Roma.

Grazie a tutti

Andrea Sacco Masciari

%site

Sottoscrivi la richiesta di cambiamento del cognome (non valida ai fini di legge) Comments

Sottoscrivi la richiesta di cambiamento del cognome (non valida ai fini di legge)

 

Alla c.a.     Vice Ministro dell’Interno

                 On. Marco MINNITI

e.p.c.         Presidente Commissione Parlamentare d’Inchiesta sul                       fenomeno della criminalità organizzata mafiosa o similare
                  On. Francesco FORGIONE          

Vice Presidenti Commissione Parlamentare d’Inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata mafiosa o similare

On. Giuseppe LUMIA

On. Mario TASSONE

Presidente commissione testimoni di giustizia

On. Angela NAPOLI

Sig. Giuseppe Masciari

 

 

Il/La sottoscritto/a ______________________________________________ nato/a a ___________ Provincia ____________________ il _____________________ residente a __________________________________ Provincia ________________ in Via ___________________________________ n. ________ C.A.P. ___________ ,

Tipo documento_____________ Numero documento____________________

Email____________ (non obbligatorio)

 

CHIEDE

 

che la S.V., ai sensi dell’art. 84 del nuovo Regolamento dello Stato Civile (D.P.R. n. 396 del 3.11.2000), voglia autorizzare il cambiamento del cognome “_______________________” in quello di “__________________ Masciari" con aggiunta quindi del cognome Masciari al proprio ed attuale cognome.

 

A tal fine espongo le seguenti motivazioni:

 

ritengo mio dovere di cittadino dello Stato Italiano, non solo testimoniare, ma contribuire alla richiesta di Giustizia e di Sicurezza del cittadino Giuseppe Masciari detto Pino.

Ritengo necessario che l’imprenditore che vive in località segreta, lontano dalla sua terra e dai suoi cari da oltre 11 anni per essersi ribellato alle richieste delle mafie, possa tornare ad esercitare la sua professione.

Ci auguriamo che la richiesta venga favorevolmente accolta, in modo che la storia e il nome dei Masciari, possa essere tramandato ai nostri cari a esempio di una Italia che ha nel senso del dovere, nella Giustizia e nella Libertà i suoi più alti valori.

 

 

 

Luogo e data

 

_____________, lì __ / ___ / _______

 

 

                                                                                                                                                                        Firma

 

                                                                                                                              _____________________________________