Categoria: Newsletter

Comments

Cause di favore per amici imprenditori, arrestato magistrato in servizio a Reggio

Il giudice Mario Pagano, già magistrato del Tribunale di Salerno, attualmente in servizio al Tribunale di Reggio Calabria, è agli arresti domiciliari al termine di indagini disposte e coordinate dalla Procura di Napoli. Secondo...

Comments

Servizi segreti, massoni e politici: ecco tutti i legami della ‘ndrangheta in Emilia Romagna

Nuovi pentiti svelano i contatti delle cosche padane. Tra cene elettorali, 007 “amici di Bisignani” e “grembiuli” bolognesi. A parlare sono soprattutto i boss, che fanno tremare un sistema di potere. E così gli...

Comments

De Raho: la legge sulle intercettazioni ostacola le indagini, va modificata – La ‘Ndrangheta ha ricchezze enormi, più di mafia e camorra.

“Quando richiede, per esempio, che ufficiali e agenti della politiza giudiziaria seguano le intercettazioni con il captatore informatico, evidenzia un’esigenza effettiva che però contrasta con le risorse” dice il procuratore nazionale antimafia. La ‘Ndrangheta? “Ha...

Comments

Banche, parla l’ex capo di Unicredit Ghizzoni: “Nelle banche troppi ladri”, ma guarda che novità!!!

Certo, non ci servono le confessioni scritte in un libro per capire che nelle banche vi siano troppi ladri, il problema è che nessuno parla di quella parte della politica corrotta che fa affari...

Comments

Dietro la “Falange armata” l’intesa ’ndrangheta-mafia

L’inquietante scenario emerso davanti alla Corte di Assise di Reggio. Due investigatori dell‘antiterrorismo hanno messo in relazione gli attentati ai carabinieri del ‘93 e ‘94 con la stagione delle stragi La “Falange armata” è...

Comments

Mafie, è lecito inserire le attività illegali nel calcolo del Pil?

Nel 2015 il Pil italiano è cresciuto anche grazie al lieve aumento dell’economia illegale. Lo certifica un Report dell’Istat. Ma sarebbe necessario interrogarsi sulla scelta di considerare voci riconducibili alle attività delle organizzazioni mafiose....

Comments

Continua la “mattanza” dei Comuni calabresi sciolti per mafia, il Governo ne scioglie altri 5 tra cui Lamezia Terme.

Un cane che si morde la coda, è questo il ciclo continuo dei Comuni che vengono sciolti per infiltrazioni mafiose dal Governo. Si perchè per quanto alcuni sono “nuovi” a questo tipo di provvedimento...